Il mio ragazzo si arrabbia facilmente… perché?

Sembra emotivamente instabile e la ragione di ciò è che molto probabilmente si sente sopraffatto e mal equipaggiato per gestire la sua vita in questo momento. La cosa migliore che potreste fare è nutrirlo e aiutarlo in ogni modo possibile in modo che possa vedere una luce alla fine del tunnel. Non solo, facendo piccole cose come cucinargli i pasti e farlo sentire grande. Dà agli uomini un momento per essere allontanati da tutto il loro stress per un momento. Si dimenticano di tutto il resto per un po’ e pensano solo che tutto andrà bene. È lo stesso concetto di qualcuno che si sballa per dimenticare tutto per un momento. È bello avere qualcuno che si prende cura di te e se sei una buona fidanzata, allora sai già come fare.
Hai bisogno di guardare oltre il suo esplodere per piccole cose fino al punto di lasciare che ti sconvolga. Devi guardare oltre lui e vedere oltre questo. Ti sto dicendo di pensare in modo disinteressato e di guardare oltre quello che sta succedendo a livello superficiale. Se lui è così stressato e scoppia per qualcosa, invece di reagire arrabbiandosi anche se tu lo sei… siediti e renditi conto che è solo stressato. Disinnesca la situazione facendolo sentire bene invece di pensare a te stessa arrabbiandoti. Lui potrebbe non accorgersi di quello che stai facendo ma il risultato finale sarà che tu conforti il tuo uomo. Non sto suggerendo di essere uno zerbino, ma piuttosto lascia cadere il tuo ego e il tuo interesse egoistico reattivo, perché questo andrà a beneficio del tuo uomo e tu stai guardando fuori per entrambi i vostri migliori interessi.
Ho frequentato una ragazza che era bipolare per quasi tre anni. Ero l’unico ragazzo che non avrebbe preso la sua merda, ma quello che ho appena descritto è qualcosa che ho fatto perché sapevo che i suoi episodi maniacali erano fuori dal suo controllo in una certa misura. Ho finito per rompere con lei perché ha superato il limite e le ho detto che avevo chiuso con lei. Però ho cercato di far funzionare le cose. È quello che ti sto suggerendo, di provare a far funzionare le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *